L’impegno di Agorà Digitale sarebbe inutile senza una comunità che ne sostiene campagne, iniziative, ambizioni. Sono 473 le persone che dal 1 gennaio 2013 hanno deciso di entrare a far parte di questa comunità con una donazione. Abbiamo chiuso la prima fase di finanziamento e grazie a questo impegno abbiamo potuto aprire il cantiere della seconda fase de L’Era della Trasparenza, con l’obiettivo di monitorare le Pubbliche amministrazioni e coinvolgere nella battaglia per gli Open Data i parlamentari. La comunità si è dunque ulteriormente allargata rispetto all’esperienza della Settimana della Trasparenza, che ha rappresentato l’embrione del portale che puntiamo a realizzare ora su www.eradellatrasparenza.it

E non ci accontentiamo; dona ora per entrare a far parte delle centinaia di agoriani che sostengono ogni giorno la nostra azione!

Una comunità forte è in grado di raggiungere obiettivi senza porsi limiti, dalla lotta contro i tentativi di introdurre leggi repressive delle libertà digitali alla mobilitazione per la correzione di importanti decreti governativi in materia di trasparenza ed Open Data.

Entra nella nostra comunità e rafforzala, bastano pochi euro, forza!

Agorà Digitale è un’organizzazione no-profit indipendente che promuove gli interessi diffusi di cittadini, imprenditori, attivisti, blogger, esperti di diritto, politici e di tutti coloro che vogliono lo sviluppo aperto di internet e delle nuove tecnologie. Abbiamo pochissimi anni per vincere l’enorme sfida di governare la rivoluzione digitale. Agorà Digitale è il luogo dove collaboriamo per elaborare e far vincere le soluzioni e gli strumenti che vanno nella direzione di maggiori diritti civili, maggiore democrazia, maggiore accesso all’informazione, maggiore sviluppo economico e innovazione senza permesso.

La missione di Agorà Digitale è connettere strumenti, idee e cittadini per innovare democrazia, economia, cultura e informazione nell’era delle tecnologie digitali e della rete.

Torna in cima la pagina e fai ora una donazione, clicca qui


Cosa abbiamo fatto con L'era della Trasparenza